MiVino | 25 e 26 maggio 2019 | Base, via Bergognone 34 (Zona Tortona), Milano
info@mivino.it

MiVino: a 15 anni da Luigi Veronelli

MiVino: a 15 anni da Luigi Veronelli

“Il vino è una creatura capace di raccontare la qualità, il clima, la bellezza, la storia e gli uomini che – nei secoli – lo hanno prodotto”. Noi di MiVino citiamo queste parole di Luigi Veronelli con pudore e meraviglia: non ci vogliamo infatti intestare alcuna eredità del grande enogastronomo che promosse i primi t/Terra e libertà/Critical Wine.

Però, a 15 anni dalla sua scomparsa, è bello poterci stupire di tanta semplice forza espressiva ed è legittimo pensare che MiVino possa essere tra quanti si riconoscono nei “13 atti delle sensibilità planetarie”, pensieri su produzione, agricoltura e umanità pubblicati nel 2014 (vedi “Terra e libertà/critical wine. Sensibilità planetarie, agricoltura contadina e rivoluzione dei consumi”, Derive/Approdi). Luigi Veronelli, Simonetta Lorigliola, Maurizio “Muro” Murari, Marc Tibaldi, Pino Tripodi firmano qui un manifesto dove si parla – e MiVino percorre questo solco – di vignaioli artigiani, di agricoltura non industriale, di filiera corta, di riappropriazione di saperi e sapori e molto altro ancora.

Se poi volete appagare il vostro palato di lettori buongustai ritrovate il pensiero anarchico e “terragno” di Luigi Veronelli nel libro “La sovversione necessaria” (Altreconomia, 2015), una raccolta dirompente di testi, lettere private, articoli, interviste e dichiarazioni, che illuminano il Veronelli “politico”, con particolare risalto per il periodo 1999-2004 (https://altreconomia.it/prodotto/la-sovversione-necessaria). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *